Quando la vita cambia colore

di Lisa Galli: un blog per i malati, per i loro familiari, per chi li cura e per quelli detti sani

I Contemporanei – Rassegna Letteraria Osimo 2011

Febbraio9

Ringrazio il Circolo Culturale Ju-Ter Club di Osimo, nella persona del Presidente Silvia Simoncini ed il Sindaco di Osimo, Stefano Simoncini, per avermi invitata alla Rassegna Letteraria I Contemporanei a presentare il mio libro “Quando la vita cambia colore” edito da Mondadori.

Parteciperò alla presentazione con Nicoletta Mantovani che, come amica, ha impreziosito il mio libro con la sua lettera a testimonianza della propria esperienza.

Il 19 maggio sarà per me un’importante occasione per confrontarmi con un pubblico attento alle complesse dinamiche che si intrecciano nei percorsi di malattia e di cura.

Su suggerimento di chi ha motivato la mia presenza alla Rassegna, riporto la pagina numero 13 del mio libro, perché, come Silvia Simoncini mi ha fatto notare “quelle righe in cui parli al lettore … sono parole semplici che esprimono, però, sia lo scopo del libro che del nostro incontro ad Osimo.”

“Caro lettore,

mi piacerebbe che tu, attraverso questo libro, potessi entrare negli stati d’animo del malato e in quelli delle persone che partecipano alla sua storia di malattia. Penso che sia importante parlartene, proprio per accorciare le distanze cui accennavo prima.

Non è semplice capire i dubbi, le incertezze e le angosce che danno radice e forma alla disperazione e al dolore.

Una diagnosi di malattia è un terremoto dell’anima; ti solleva da terra e ti scaglia con violenza contro il muro di una verità difficile da accettare. Le emozioni che si provano, in quei momenti, sono molte e differenti tra loro. Ragionarne con qualcuno permette di far emergere quelle risorse personali che consentono di passare dalla posizione passiva di chi subisce un evento, al ruolo attivo di chi quell’evento lo interpreta, lo elabora e cerca di venirne a capo.

In ciò consiste il lavoro degli psicologi; ma accade che le persone siano impaurite, e vergognose, perché credono che rivolgersi ad uno psicologo equivalga ad ammettere di non esserci più con la testa. Invece lo psicologo è come un “allenatore” dell’animo umano, un trainer delle emozioni, che aiuta le persone a conoscersi e dunque a gestirsi meglio. La malattia fa sì che la persona si senta diversa dagli altri. E’ una differenza che inizialmente appare solo fisica, ma col tempo diventa mentale. Accade sempre così, quando un evento significativo e traumatico irrompe in una vita.”

Tratto da “Quando la vita cambia colore”

Rassegna Letteraria di Osimo

 


2 Comments to

“I Contemporanei – Rassegna Letteraria Osimo 2011”

  1. On 9 Febbraio, 2011 at 17:14 mirella Says:

    …. è bello imparare che ” Quando la vita cambia colore” sarà spunto di conversazione anche sulle morbide colline marchigiane .. un augurio di ricco scambio e un grande pensiero di compagnia . Paola Mirella

  2. On 21 Febbraio, 2011 at 13:01 Silvia Says:

    Siamo più che certi, come organizzatori, che “Quando la Vita cambia colore” aiuterà molte persone ad affrontare con più serenità quel difficile percorso irto di difficoltà psico-fisiche grandi e piccole, che porta alla guarigione da una malattia. Con la presenza di Lisa Galli e Nicoletta Mantovani potremo – senz’altro – riuscire a fare del Bene a tanti. Quello è il nostro scopo. Grazie, Silvia

Email will not be published

Website example

Your Comment: