Quando la vita cambia colore

di Lisa Galli: un blog per i malati, per i loro familiari, per chi li cura e per quelli detti sani

La professionalità del malato e del suo familiare (video)

giugno3

5 Comments to

“La professionalità del malato e del suo familiare (video)”

  1. On giugno 3rd, 2011 at 17:46 nona rostagno Says:

    Quando si lavora con arte, tanta gente che soffre di qualque malatie, psicologique, per ex. si trova bene e scopre un altra forma di vita, alti amici, altra proffessione, diventa conosciuto e si sente meglio e importante nel medio sociale. Questo lavoro di arteterapia, ho fatto per molti anni e le personne que vengono da me si trovanno molto felice e cambian il modo di vita, gli amici, la proffessione. L árte cura, e cura benissimo.

  2. On giugno 3rd, 2011 at 19:22 Silvia Says:

    Profondo e sincero…guardare da più prospettive è il segreto.
    Quanto è difficile, Grazie e complimenti.

  3. On giugno 3rd, 2011 at 22:43 Simona Says:

    🙂

  4. On luglio 7th, 2011 at 12:07 tiziana passi Says:

    Non ci avevo mai pensato, grazie Lisa e….scusa se il mio silenzio è durato tanto, avevo bisogno di tempo, grazie ci proverò!
    Tiziana

  5. On gennaio 16th, 2014 at 17:45 42. Il lavoro del malato » Guido Speranza - Blog - Repubblica.it Says:

    […] in ospedale quando ho il mio giorno libero a scuola. E’ un po’ come se lavorassi, solo che faccio un altro mestiere: nel mio giorno libero faccio la persona che si deve curare. E’ un lavoro difficile, che non ho […]

Email will not be published

Website example

Your Comment: