Quando la vita cambia colore

di Lisa Galli: un blog per i malati, per i loro familiari, per chi li cura e per quelli detti sani

“Quella volta ho capito che …”

febbraio28

Quando mi scrivete la vostra storia, cercate di raccontarla partendo da questa riflessione:

“Quella volta ho capito che …”

Il mio obiettivo è che le storie narrate sul blog possano aiutare chi scrive a riconoscere e a riflettere sui propri stati d’animo e chi legge a trovare spunti di riflessione e di analisi sulle proprie idee e sui propri comportamenti.

E’ vero che ognuno ha un percorso personale differente dall’altro, ma si può condividere una comune volontà di stare meglio e la ricerca che si può realizzare in se stessi è possibile anche attraverso gli altri.

Trovo interessanti e fortificanti le storie che mi scrivete e per questo vi chiedo un ulteriore sforzo nel raccontarvi cercando di trasmettere quello che di significativo ed utile avete scoperto attraverso la vostra esperienza professionale di medici, di malati, di infermieri, di familiari, di psicologi e di chi vive, per qualche motivo, dentro al mondo della cura.

2 Comments to

““Quella volta ho capito che …””

  1. On marzo 28th, 2012 at 18:26 Quando la professionalità permette di vincere la paura della soglia | Quando la vita cambia colore Says:

    […] Quanto segue è l’esperienza di un’infermiera. In questa lettera trovo interessante l’espressione di “paura della soglia”. Ringrazio E. B. per avermi dato l’opportunità di pubblicare la sua storia ed auguro a tutti di imparare a superare le diverse soglie che ci fanno paura. Anche questa testimonianza risponde alla domanda “Quella volta ho capito che …”  […]

  2. On maggio 17th, 2012 at 13:17 Quando la vita cambia colore Says:

    […] riferimento al post “Quella volta ho capito che …” pubblico questa lettera chiara, diretta e centrata che fa capire come la forza che ognuno ha […]

Email will not be published

Website example

Your Comment: