Quando la vita cambia colore

di Lisa Galli: un blog per i malati, per i loro familiari, per chi li cura e per quelli detti sani

“… aggiustando le mie cose …”

Settembre25

Le persone hanno la possibilità di trasformare le proprie idee.

 

Era rimasto ricoverato in ospedale, per diversi giorni, un signore tanto anziano quanto lucido.

Mi colpì per la freschezza dei suoi ragionamenti e per la capacità di non perdere il ruolo paterno durante l’ospedalizzazione:

fisicamente, si lasciava accudire dai suoi familiari, psicologicamente, era paternamente accudente.

Essendo lento, ma autosufficiente, non permetteva a nessuno dei suoi cari di rimanere a dormire di fianco al suo letto:

“Finché sono in grado di alzarmi da solo … faccio un po’ di fatica, ma ci riesco … non li voglio qua … e se poi si ammalano loro perché devono sacrificarsi per me? … no, no, no, glielo dico io che andiamo bene così, di notte ognuno a casa sua …”

“Durante il giorno come passa il suo tempo?” gli domandai

“Aggiustando le mie cose …” rispose “… non mi ero mai accorto di quante cose dovessi dire ai miei figli … a casa non c’è mai il tempo, ma qua dentro sono io con loro ad aspettare che la giornata passi, allora ho domandato a loro diverse cose … sa, un figlio può pensare che un genitore a volte non sia stato corretto o abbia fatto qualcosa di sbagliato nella vita … io invece non ho fatto mai nulla di male, non ho mai tradito loro madre e l’ho voluto dire a loro e ci stiamo dicendo tante altre cose … non l’abbiamo mai fatto … mi serve stare qua dentro, meno male che mi hanno ricoverato e se mi tengono ancora un po’ qua, faccio in tempo a dirne altre …”


Email will not be published

Website example

Your Comment: